partner di:
Bolzano Festival Bozen



16.03.2017
Cari sostenitori dell’Accademia Mahler!

 Anche quest’anno l’Accademia Mahler vuole perseguire il principio che prevede l’accesso ai corsi di musicisti europei di comprovate doti artistiche, indipendentemente dalle loro possibilità economiche. Per riuscire a mantenere inalterata la qualità del suo servizio e poter offrire ad un ampio numero di giovani musicisti la possibilità di accedere a questi corsi, l’Accademia necessita ancora una volta del vostro aiuto.

 Il programma dei corsi 2017 vede la partecipazione di musicisti di assoluto prestigio internazionale, quali Volker Jacobsen, David Watkin e Uwe Martin Haiberg, ma anche una strettissima collaborazione con la Mahler Chamber Orchestra, che vedrà la partecipazione di 15 musicisti dell’orchestra all’Accademia Mahler in veste di docenti e di esecutori di brani cameristici e sinfonici assieme ai giovani allievi.

Il M° Daniel Harding inoltre tornerà a dirigere il programma sinfonico dell’Orchestra dell’Accademia Mahler a Bolzano il 28 luglio con la Sinfonia n. 3 di Schumann.

Il Vostro apporto è stato fondamentale per i felici esiti del passato, e per realizzare una nuova esaltante edizione dell’Accademia Mahler ci rivolgiamo ancora a Voi per promuovere la nostra nuova iniziativa “Adotta un Musicista”.

Vorremmo diffondere la nuova iniziativa con l’intento di ricevere il più alto numero possibile di contributi liberali, ai quali saremmo lieti di far corrispondere alcuni omaggi, oltre all’inserimento dei Vostri nomi all’interno dei nostri programmi di sala e la possibilità di realizzare incontri con i musicisti a Voi dedicati, in occasione degli eventi in programma.

 Fiduciosi di incontrare il Vostro consenso, alleghiamo i riferimenti utili pregandoVi di indicare nella causale di versamento la dicitura “Contributo liberale - Adotta un Musicista”:

Fondazione Gustav Mahler

IBAN: IT 90 A 06045 11600 000000 450000

BIC: CRBZIT2B090





01.05.2015
Risultati del bando 2015 del programma Creative Europe
La Commissione Europea ha ufficializzato i risultati del bando 2015 del programma Creative Europe, consultabili al link
https://eacea.ec.europa.eu/creative-europe/selection-results/cooperation-projects-selection-results-2015_en

Il progetto SPREAD, presentato all’interno di questo programma dalla Fondazione Gustav Mahler, è stato approvato dalla Commissione Europea. È la prima volta che in Alto Adige un’istituzione viene selezionata per questa tipologia di contributo in qualità di project-leader di una partnership europea.
www.spreadproject.eu

Il progetto, dal titolo “SPREAD - Skills, Practice and Recruitment of European musicians for tomorrow. Audience Development in classical music”, è stato concepito dalla Fondazione con l’intenzione di valorizzare i principi culturali e i valori etici di Claudio Abbado, da cui nacquero le iniziative da lui promosse, tra cui la Fondazione Gustav Mahler a Bolzano e la Gustav Mahler Jugendorchester a Vienna. Ulteriori partner sono la prestigiosa istituzione Monteverdi Choir and Orchestras di Londra, fondata da Sir John Eliot Gardiner, uno dei direttori d’orchestra più importanti e famosi al mondo, e Ostfriesische Landschaft per il festival di musica da camera “Gezeitenkonzerte” di Aurich, in Germania.

 

Il progetto crea una connessione tra queste realtà per costituire un network e formare i migliori talenti musicali d’Europa, con l’obiettivo di farne i più bravi e versatili orchestrali del futuro. All’interno di questo percorso sono previste lezioni e prove con musicisti di fama internazionale, che condividono anche le esecuzioni con gli allievi, creando un legame davvero speciale, capace di andare oltre il semplice rapporto tra insegnante e studente. Il progetto aspira inoltre a realizzare eventi capaci di ampliare il consenso del pubblico e soprattutto a coinvolgere la fascia d’età più giovane.

 

In senso cronologico, è prevista una prima fase di selezione a cura del partner austriaco, che realizza audizioni per selezionare giovani talenti musicali in tutta Europa. Una parte di questi musicisti frequenta in seguito i corsi dell’Accademia Mahler di Bolzano, con la possibilità di approfondire diversi stili esecutivi e cimentarsi nel repertorio cameristico. Finiti i corsi, una parte di questi ragazzi si esibiscono presso il festival di musica da camera organizzato dal partner tedesco, mentre altri di loro avranno l’opportunità di partecipare ad un progetto insieme alla Monteverdi Orchestra di Londra, ensemble leader nel repertorio barocco nel panorama internazionale.

 

Il concetto-chiave attorno al quale ruotano tutte le attività del progetto è la versatilità, ovvero la padronanza delle diversità stilistiche, per poter collocarsi adeguatamente nel contesto lavorativo, grazie anche agli insegnamenti dei maggiori specialisti del settore.

 

Di seguito i dati divulgati dalla Commissione Europea per il programma “Creative Europe”:

476 sono state le richieste da tutta Europa, con 64 progetti approvati

101 le domande provenienti dall’Italia

9 i progetti italiani selezionati, tra cui la Fondazione Mahler di Bolzano che attraverso il proprio progetto SPREAD, viene ancora una volta riconosciuta città leader in Europa e culla del grande sogno di tanti giovani musicisti di culture diverse, di provenienze sociali diverse, uniti però dal grande impegno di fare della propria passione il loro progetto di vita.

Siamo certi che il Maestro Abbado ne sarebbe orgoglioso.



25.03.2015
Cari sostenitori dell’Accademia Mahler!
Anche quest’anno l’Accademia Mahler vuole perseguire il principio che prevede l’accesso ai corsi di musicisti europei di comprovate doti artistiche, indipendentemente dalle loro possibilità economiche. Per riuscire a mantenere inalterata la qualità del suo servizio e poter offrire ad un ampio numero di giovani musicisti la possibilità di accedere a questi corsi, l’Accademia necessita ancora una volta del vostro aiuto.

 Il programma dei corsi 2015 vede la partecipazione di musicisti di assoluto prestigio internazionale, quali Alexander Lonquich, Clemens Hagen, Alois Posch, Volker Jacobsen, Marco Postinghel, oltre a molti membri della Mahler Chamber Orchestra.

Dopo la prima esaltante esperienza del 2014, anche quest’anno il M° Daniel Harding tornerà a dirigere il programma sinfonico dell’Orchestra dell’Accademia Mahler e sarà affiancato da un solista del calibro di Clemens Hagen, violoncellista di fama internazionale.

 Il Vostro apporto è stato fondamentale per i felici esiti del passato, e per realizzare una nuova esaltante edizione dell’Accademia Mahler ci rivolgiamo ancora a Voi per promuovere la nostra nuova iniziativa “Adotta un Musicista”.

Vorremmo diffondere la nuova iniziativa con l’intento di ricevere il più alto numero possibile di contributi liberali, ai quali saremmo lieti di far corrispondere alcuni omaggi, oltre all’inserimento dei Vostri nomi all’interno dei nostri programmi di sala e la possibilità di realizzare incontri con i musicisti a Voi dedicati, in occasione degli eventi in programma.

 Fiduciosi di incontrare il Vostro consenso, alleghiamo i riferimenti utili pregandoVi di indicare nella causale di versamento la dicitura “Contributo liberale - Adotta un Musicista” .

conto intestato a Fondazione Gustav Mahler

IBAN: IT 90 A 06045 11600 000000 450000

BIC: CRBZIT2B090

Ringraziandovi fin d’ora per la Vostra generosità,

Vi inviamo i nostri più cordiali saluti.

La Presidente della Fondazione Mahler

Assessora Patrizia Trincanato

assieme al Direttore artistico

Philipp von Steinaecker


01.07.2014

Grazie al sostegno di cittadini e imprese private l’Accademia Gustav Mahler può ampliare di 10 posti il numero di iscritti ai Corsi di Alto Perfezionamento 2014.

Ringraziamo di cuore coloro che lo hanno reso possibile:

Famiglia D’Onofrio, Alexander Brenner Knoll, Claudia Longi, Paolo Vanoni, Luisa Spagnolli, Gisela Cramer Sonntag, Traudi Messini, Andreas Dissertori, Isotta e Margot Gennari, Alder e Gerda Casadei Gasser, Adriana Vismara, Umberto Russo, Francesca Pasquali, Valentina Loner e Massimo Biasin, Umberto Izzo, Thomas Matha', Bureau Plattner, Alexandra Mühlmann, HMC - Paolo Ferretti, Angela Maria Redaelli , Michael Schnitzler, Club Abbadiani Itineranti, Siegfried de Rachewiltz, Martina Kreuzer, Christian Miglioranza, Maria Pia Venturi, Lorenzo Lucca, Dolores Dariz, Luisa Acerbi, Lina Viola, Ole Jacob Frederiksen, Maria Beatrice Cantelli, Renzo Caramaschi, Herbert Woodtli, Daniela Kainrath, Fabio Persig, Carlo Zanella, Markus Frings, Marius Romen, Gaetano Cuccio Pellegrini, Getta Prosser, Bruno Ballardini, Walter Lorenz, Stefano Losurdo, Peter Krumhoff, Carolina Kurkowski Perez, Mara Zottele, Marie Luise von Steinaecker, Heime Müller, Mario Bortolotti, Peter Paul Kainrath, Christiane Weber, Elena Lucio, Enrico Rabboisi, Lodovico Comploj, Margaretha Dejori e gli allievi adulti della classe di pianoforte del prof. Giuliano Tonini, Area Istruzione e formazione musicale in lingua italiana “Vivaldi”: Rita Baldessari, Serenella Ciccarella, Dorotea Cristel, Annunziata D’Agostino, Giuliana Dal Frà, Sandra Favetta, Adriano Ferro, Gianni Galassini, Marta Galvan, Clelia Magnago, Maria Melchiorre, Giulia Ragnanese, Frida Rossato, Ada Skerlavai, Marco Tironi, Letizia Tomasin.





23.05.2014

Crowdfunding 2014 - 10 posti all’Accademia
Gustav Mahler di Bolzano

Contribuite al futuro musicale dell’Europa!

79% = € 9,915 raccolti su un obiettivo di € 12,500
€ 2,585 rimasti per raggiungere l'obiettivo: continuate a sostenerci e diffondete questa notizia!
Se raggiungiamo questa cifra con nuovi contributi, i nostri amici SIG. E SIG.RA D'ONOFRIO - gestori dello STADT HOTEL CITTA' di Bolzano Bozen - raddoppieranno generosamernte l'importo fino all'obiettivo finale di € 25,000!


Sonosempre stati amici di tutti i musicisti delle precedenti edizioni dell'Accademia Mahler, e la loro generosità ci aiuterà ad ottenere 10 posti in più all'edizione 2014 dell'Accademia Mahler!
http://www.ulule.com/mahler-academy




19.03.2014

Crowdfunding 2014 - 10 posti all’Accademia
Gustav Mahler di Bolzano

Contribuite al futuro musicale dell’Europa!

 

Con lo slogan “Musica e gioventù”, la Città di Bolzano - assieme a Claudio Abbado – ha scritto negli scorsi decenni la storia delle orchestre giovanili European Union Youth Orchestra e Gustav Mahler Jugendorchester. Si può quindi considerare una logica conseguenza di questa attività culturale l’aver fondato 16 anni fa in questa Città anche un’Accademia, per consentire ai giovani musicisti di talento delle orchestre giovanili un passaggio agevolato alle migliori orchestre professionali, attraverso il perfezionamento in ambito cameristico e in ensemble orchestrali.

L’Accademia Gustav Mahler può essere considerata a tutti gli effetti una vera fucina di talenti nel cuore dell’Europa.

Oggi noi vogliamo portare avanti e sviluppare quest’eredità all’interno di Bolzano Festival Bozen, che è diventato portavoce dello slogan “Musica e gioventù” e, in memoria di Claudio Abbado, rafforzare ancora di più il nostro impegno per i migliori talenti dell’Europa musicale.

Con il crowdfunding, innovativo strumento di sostegno alla cultura sensibile alle esigenze dei cittadini, vogliamo andare incontro all'alto numero di richieste e consentire ad ulteriori 10 giovani musicisti provenienti da tutta Europa di partecipare alla 16° Accademia Gustav Mahler, il cui lavoro culminerà in un concerto sinfonico sotto la direzione di Daniel Harding.

Sosteneteci e contribuite al futuro musicale dell’Europa! 

www.ulule.com/mahler-academy
 


04.03.2014
ACCADEMIA MAHLER 2014 (21.07 - 04.08)

L'Accademia Gustav Mahler offre l'occasione di partecipare a corsi di alto perfezionamento tenuti da docenti di fama internazionale. 
L'edizione dei corsi 2014 è incentrata sulle composizioni di Ludwig van Beethoven. Nelle lezioni individuali e nella musica da camera, così come nel lavoro dell'orchestra da camera diretta da Daniel Harding, verranno trattate le diverse fasi creative di Beethoven e gli studenti analizzeranno in maniera approfondita le peculiarità stilistiche e storiche della sua opera. 

Termine ultimo per l'invio delle domande: 15 maggio 2014
.


20.01.2014
CLAUDIO ABBADO (1933-2014)


L’Accademia Gustav Mahler piange la scomparsa del suo Presidente Onorario, Maestro Claudio Abbado, artista ed uomo di immenso valore, musicista raro e straordinario, uomo coerente, ricco di pensieri, che riconobbe in Bolzano e nella sua vocazione di crocevia culturale il luogo per realizzare un sogno: quello di fondere esperienze umane ed artistiche tra loro distanti ma che trovano nell’universalità del linguaggio musicale la sede ideale di un progetto didattico di respiro europeo.

Un’esperienza che accomuna giovani talenti di tutta Europa a grandi figure della musica contemporanea. Giovani esempio di operosità, di entusiasmo ed impegno, che nel lavoro di ricerca e collaborazione superano gli egoismi individuali nel segno di un messaggio univoco di comprensione e di volontà di costruire comune.

La musica, la gioventù, l'arte di un grande Maestro resisi servizio per l'idealità di fratellanza, per il superamento di confini, di interessi di parte, di nazionalismi, esempio di lungimiranza.
Questo prezioso patrimonio culturale ha offerto generosamente Claudio Abbado alla nostra città.
Bolzano dovrà saper trarre esempio nel proprio impegno per il futuro.

Grazie, Maestro.

La Presidente della Fondazione Gustav Mahler
Assessora Patrizia Trincanato


 

Comunicazioni 2013

22.08.2013

La Presidente della Fondazione Gustav Mahler, Assessora Patrizia Trincanato, ha ricevuto in questi giorni dal segretariato generale della Presidenza della Repubblica la medaglia che il Capo dello Stato ha voluto destinare, quale suo premio di rappresentanza, alla 15. Edizione dei corsi di alto perfezionamento dell'Accademia Gustav Mahler.
L'Accademia ha inoltre ricevuto, per la sua 15. edizione, l'Adesione del Presidente della Repubblica.
La Presidente della Fondazione Mahler esprime tutta la sua soddisfazione per il Riconoscimento Presidenziale, poiché in questo modo viene accreditato dalla più alta Istituzione dello Stato il grande valore della formazione erogata dall'Accademia , che investe e crede da anni nel talento dei giovani musicisti europei.

09.04.2013
In calce al Regolamento 2013 (CORSI-Regolamento) è stato inserito l'elenco dei concerti per il concorso da solista.
Il vincitore potrà eseguire il suo brano come solista al concerto sinfonico del 26 settembre 2013, insieme all'Orchestra degli allievi dell'Accademia Mahler e ai musicisti della Mahler Chamber Orchestra.





12.03.2013
Sono online il nuovo regolamento, il formulario e i requisiti  di ammissione per i corsi 2013.




Comunicazioni 2012

04.01.2012
L'opinione del Prof. Antonello Farulli, membro del comitato artistico, sull'Accademia Mahler e sull'importanza della musica

Spero di poter dare un contributo a questa grande esperienza che è ormai la storia dell’Accademia Gustav Mahler, una storia che nel mio paese rappresenta non solo un esempio di eccellenza, ma anche un catalizzatore per la creazione di un diverso atteggiamento musicale e civile, per intere generazioni di giovani musicisti. È un tempo, il nostro, nel quale abbiamo sempre più bisogno di riconquistare il “senso” di ciò che facciamo.
Sono sempre maggiori le difficoltà di fronte alle quali ci troviamo, specialmente dal punto di vista economico.

Vi sarà di conforto, forse, sapere che nell’istituzione nella quale mi sono formato e alla quale ho dedicato le mie forze migliori, la Scuola di Musica di Fiesole di Piero Farulli (che qui a Bolzano iniziò la sua carriera di insegnante), si guarda a Bolzano come ad un esempio luminoso, un compagno di cammino nella difficile battaglia per la conservazione e lo sviluppo della civiltà musicale unita al desiderio di aiutare le giovani generazioni di musicisti.

L’idea iniziale di Claudio Abbado ha trovato in Jürgen Kussmaul la persona adatta per dare concretezza all’iniziativa nutrendo in modo continuo l’aspetto ideale di questa avventura.
La sua discrezione unita alla sua determinazione hanno permesso che questa esperienza non si configurasse come un fatto estraneo al territorio, ma che vi si radicasse.
È intenzione del Comitato Artistico che questa tendenza si confermi sempre di più.
Che la musica sia al centro del nostro tempo non lo dicono i musicisti.
Ce lo dicono le neuroscienze.
La musica da camera, affermano le più recenti scoperte delle neuroscienze è la disciplina che più di ogni altra, musicale e non, riesce a sviluppare meglio le cinque intelligenze di cui è dotato l’essere umano.
La Conoscenza delle proprie emozioni, il riconoscimento delle emozioni altrui, il controllo delle proprie emozioni, la motivazione di se stessi  come capacità di dominarsi per raggiungere un obiettivo e, più importante di ogni altra, la capacità di resistere, ovvero resistere alle difficoltà tutti insieme pur di portare a buon fine un progetto.

Diceva qualche anno fa Luciano Berio parlando del quartetto d’archi e della musica da camera in genere che attraverso queste discipline “il vascello della musica ha gettato lo scandaglio nei mari più profondi. La musica d’insieme, continuava “si presenta come uno ‘strumento’ la cui dialettica fra individualità e umanità, fra autonomia e omogeneità, sembra porsi come paradigma di una società ideale”.
Questi sono i valori fondanti dell’Accademia Gustav Mahler: una esperienza musicale ed educativa tesa a sviluppare le intelligenze e un punto luminoso nell’indicare un modello di comportamento sociale. Questo ci dà la musica, se ben studiata: il senso dell’umiltà, della precarietà dei risultati raggiunti e della severità dell’esercizio quotidiano. Il senso del sacrificio e del rispetto.

Credo basti a definire un modello politico e sociale. 
La musica ci insegna anche che solo i sentimenti al di là delle differenze, possono essere fattore di unitarietà. Questa verità, che oggi ci appare tanto evidente alla luce degli studi sull’intelligenza emotiva, è il loro più grande lascito: solo il condividere le emozioni ci permette di sentirci più vicini gli uni agli altri.
L’Accademia ha messo a punto un modulo molto ben congegnato e che funziona perfettamente.
Da quando sono stato invitato la prima volta ho continuato a ammirare il continuo lavorio di aggiustamento compiuto per andare incontro alle esigenze dei nostri giovani studenti. Ancora poche ore fa insistevo nel chiedere loro quali ulteriori miglioramenti sarebbero possibili all’interno di questa formula. E vi assicuro che non è per niente raro trovarsi di fronte a manifestazione di apprezzamento assoluto.

C’è una parola ricorrente nell’entusiasmo di questi giovani ed è ispirazione. Se io dovessi condensare in una sola frase il valore di ciò che avviene qui direi: “Bolzano: la qualità di una ispirazione”.
C’è un frequente fraintendimento sulle parole “livello” e “qualità”. Sono cose molto diverse.
Talora i grandi nomi del mondo dello spettacolo, forti del loro “livello” ci deludono per la qualità del loro impegno. Altre volte giovani sconosciuti ci sorprendono per la “qualità” del risultato e per la forza che esprimono in ciò che fanno.

Credo che la Fondazione sia riuscita a coniugare questi due elementi in modo esemplare.
La qualità del lavoro con giovani artisti che si affacciano consperanza e curiosità in un mondo che vive una fase di grande difficoltà. Il lavoro del comitato artistico è appena iniziato e si appresta a fare piccoli aggiustamenti per rendere ancora più utile la permanenza di questi giovani a Bolzano. Le facce allegre di questi ragazzi che si aggirano per le strade della città con le custodie multicolori dei loro strumenti ci chiedono di aprire loro ancora nuove finestre e nuove visioni. 
Antonello Farulli 

 02.01.2012
Il regolamento ed i requisiti di ammissione dell'Accademia 2012 saranno online il 5 marzo 2012.




Comunicazioni 2011

29.09.2011

UNA MEDAGLIA PER CLAUDIO ABBADO

Alla fine del concerto sinfonico dell’orchestra Mozart tenutosi il 25 settembre, l’Assessora Patrizia Trincanato in qualità di Presidente dell’Accademia Gustav Mahler, ha consegnato a Claudio Abbado una Medaglia di Rappresentanza del Presidente della Repubblica, On. Giorgio Napolitano, che testimonia la qualità artistico formativa dell’Accademia Gustav Mahler.

Dal 2008 infatti i corsi di alto perfezionamento musicale dell’Accademia Gustav Mahler, fondati dal Comune di Bolzano e fortemente voluti da Abbado che, come Presidente onorario, ne ha curato le prime fasi di sviluppo e di impostazione, vengono insigniti di riconoscimenti presidenziali.

Nel 2008 l’Accademia ha avuto l’Adesione del Capo dello Stato alla 10. Edizione dei corsi e nel 2009 e 2010, rispettivamente una targa d’argento e una medaglia forgiate dalla Zecca.

Nel 2011 le medaglie assegnate all’Accademia Mahler sono state due. In accordo con il Quirinale, si è deciso di donarne una a Claudio Abbado. La motivazione di tale gesto è pefettamente riassunta nelle parole della stessa lettera di auguri inviata qualche anno fa dal Presidente della Repubblica all’Accademia.

“..si conferma la bontà dell'intuizione con cui il Maestro Claudio Abbado individuò in Bolzano e nella sua antica vocazione di crocevia culturale la sede di un progetto didattico di respiro europeo che ha accomunato giovani di talento e grandi figure della musica contemporanea.Consolidatosi grazie al concorso di risorse pubbliche e private, il progetto costituisce oggi una testimonianza emblematica dell'universalità del linguaggio musicale e della sua singolare capacità di fondere insieme esperienze umane e artistiche fra loro distanti.”

Il concerto del 25 settembre è stata quindi anche un’occasione per ringraziare Abbado di aver incoraggiato la realizzazione di una struttura che ad oggi ha accolto più di 650 giovani artisti provenienti da tutta Europa. Alcuni di loro sono ora affermati solisti o prime parti in importanti orchestre, come la stessa Orchestra Mozart.


Foto Silvia Boscolo


Foto Silvia Boscolo

 
Foto Silvia Boscolo



26.07.2011
Il 29 settembre 2011 si terranno a Bolzano le audizioni per la Gustav Mahler Jugendorchester (tournee 2012).
Per iscriversi: info@accademiamahlerbz.com (da settembre)



11.04.2011
Alessio Allegrini sarà il solista del nostro concerto sinfonico del 23 settembre!
Con vero piacere vi presentiamo il programma definitivo:

23.09.2011 Auditorium ore 20.30
A. Schönberg Sinfonia da camera n. 2 in mi maggiore, op. 38
R. Strauss Concerto per corno n. 2 in mi bemolle maggiore
J. Brahms Serenata n. 1 in re maggiore, op. 11



10.02.2011
A partire da marzo 2011 la Fondazione Gustav Mahler inserirà online delle video-lezioni, a cui potrete accedere tramite il nostro sito web.

La nostra “formazione online” include :

-una raccolta delle lezioni tenute dai migliori docenti d’Europa, registrate durante i nostri corsi

-una raccolta delle registrazioni dei concerti da camera e sinfonici.

L’accesso viene offerto gratuitamente, previa registrazione all’interno del sito.

www.digitalmahleracademy.com

 

 

Comunicazioni 2010

24.08.2010
AUDIZIONE GUSTAV MAHLER JUGENDORCHESTER A BOLZANO


Il 7 ottobre 2010
 avrà luogo a Bolzano l’Audizione per le Tournee 2011 della Gustav Mahler Jugendorchester. Musicisti di nazionalità europea di livello avanzato fra i 16 e i 26 anni  possono iscriversi solo per questa data direttamente presso gli uffici dell’accademia Gustav Mahler e richiedere presso il nostro ufficio i passi d’orchestra.

Per ulteriori informazioni:

info@accademiamahlerbz.com




27.04.2010
RICONOSCIMENTO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA NAPOLITANO ALLA 12. EDIZIONE DELL'ACCADEMIA.

Anche per la 12. edizione Il Presidente della Repubblica italiana ha insignito di un riconoscimento l’Accademia Gustav Mahler. Per l’Accademia si tratta di un percorso iniziato nel 2008, anno in cui il Capo dello Stato ha concesso la sua adesione alla decima edizione dei corsi, inviando un messaggio di apprezzamento e di auguri. Nel 2009 il Presidente della Repubblica ha conferito la targa d’argento per 11. Edizione dei corsi ed infine nel 2010 ha  assegnato alla struttura 2 medaglie forgiate dalla zecca di Stato. In accordo con la Presidenza della Repubblica, si è deciso che una medaglia verrà donata dalla Fondazione Mahler ad un allievo che è stato di particolare rilevanza nella storia dell’ Accademia. Si è quindi deciso di assegnarla alla solista del concerto sinfonico dell’Accademia 2010, la violoncellista Solène Kermarrec.  Allieva dell’Accademia Mahler negli anni 2004 e 2005, la giovane musicista è stata in breve tempo protagonista  di una brillante carriera, che la vede oggi  membro dei Berliner Philharmoniker, nei quali è entrata a far parte a soli 23 anni, dopo aver vinto numerosi premi in concorsi internazionali.



01.04.2010
Online il nuovo regolamento e il  programma dei concerti cameristici dell'Accademia.



Comunicazioni 2009


18.08.2009
AUDIZIONE GMJO

Il giorno 21 ottobre si terrà a Bolzano l'audizione per la Gustav Mahler Jugendorchester (Tournee 2010).


15.07.2009

Andrea LiponiIl concerto  conclusivo dell’Accademia Gustav Mahler del 23 ottobre 2009 all’Auditorium di Bolzano è dedicato ad Andrea Liponi, sperando che questo ulteriore messaggio musicale offerto da giovani musicisti coetanei di Andrea, aiuti a mantenere vivo l’interesse intorno alla sua vicenda.

Andrea Liponi(occhi e capelli scuri, alto m.1,84),  è uno studente bolzanino, oggi ventitreenne, della Facoltà di “Mediazione linguistica” di Trento, che conosce bene il tedesco e l’inglese. Ha lasciato tutto l’8 giugno 2008  a Sirmiano (Nalles, frazione di Bolzano). E’ stato visto da alcune persone conosciute nei due giorni successivi alla scomparsa. Chi lo incontra, lo aiuti a tornare dalla sua famiglia che lo ama infinitamente!

Indirizzi: Fam. Liponi Livio Via Vicenza 25- 39100 Bolzano   e mail andry134@libero.it    
Gruppo Facebook: CERCHIAMO ANDREA LIPONI

Tel:  +39 0471 262890 – Cell.  +39 349 5521582  



15.02.2009

Una targa d'argento dal Presidente Napolitano per l'Accademia Gustav Mahler.

Dopo che l'edizione 2008 dell'Accademia Gustav Mahler si era svolta "con l'Adesione del Capo dello Stato", anche l'11. Edizione dei corsi -che si svolgerà dal 4 al 24 ottobre 2009- ha ricevuto in questi giorni un prestigioso riconoscimento: il Presidente della Repubblica ha infatti voluto inviare una targa d'argento "al progetto didattico - musicale che l'Accademia attiverà nel corso del 2009", premiando in questo modo l'attività formativa particolarmente qualificata che essa svolge.
L'undicesima edizione dei corsi di alto perfezionamento musicale riunirà ancora una volta in ottobre a Bolzano alcuni fra i migliori docenti d'Italia e d'Europa, impegnati ad impartire lezioni ad una cinquantina di giovani promesse della musica classica.






 

©
italiano | deutsch | english